Crea/Mostra Contenuto Crea/Mostra Contenuto

«Indietro

Gaetano Moretti

Il 26 ottobre del 1933 il Politecnico di Milano si divide in due facoltà: ingegneria ed architettura. Gaetano Moretti, classe 1860, nato a a Milano da una famiglia di ebanisti, è il primo preside della nuova facoltà di architettura.
Moretti si diplomò Professore di Disegno Architettonico all'Accademia di Belle Arti di Brera nel 1883, sotto la direzione di Luca Beltrami, con il quale diede vita ad un rapporto di amicizia e collaborazione.
Formatosi all’interno del laboratorio del padre, Moretti fu un architetto eclettico, scrupoloso, impegnato attivamente sia in Italia che all'estero. Docente di architettura presso l'accademia di Brera prima ed il Politecnico di Milano poi, venne anche chiamato ad incarichi governativi di soprintendenza.
Realizzò diverse strutture private e centrali elettriche quali ad esempio il villaggio operaio di Crespi d'Adda e nel 1906 la Centrale idroelettrica Taccani a Trezzo sull'Adda e considerata uno dei più affascinanti esempi di collaborazione tra architettura colta e ingegneria impiantistica. Suo è il progetto del cimitero monumentale di Chiavari (Genova). Con Luca Beltrami fu inoltre responsabile della ricostruzione del campanile di San Marco a Venezia, crollato integralmente il 14 luglio 1902
Morì a Milano il 30 dicembre 1938.
Media (0 Voti)